Rimedi e Cura Ovaio Policistico a Milano e Torino

Al giorno d’oggi la sindrome dell’ovaio policistico, conosciuto anche come “ovaie policistiche” o “policistosi ovarica”, risulta essere una situazione molto frequente tra le donne in età fertile.

Attraverso il Metodo K+ e la Kinesiologia, possiamo affrontare in maniera progressiva Rimedi e Cure efficaci per l’Ovaio Policistico.

Sono Operatore Olistico e Kinesiologo a Milano e Torino, ed ora vi spegherò che cos’è esattamente la sindrome da ovaio policistico e le conseguenze che può creare all’interno dell’organismo femminile.

Si tratta di un disturbo che purtroppo colpisce in media tra il 5 e il 10% delle donne.

I sintomi dell’ovaio policistico sono molto vari:

  • un ciclo mestruale irregolare
  • problematiche di acne
  • fastidi di vario genere
  • una mancanza dell’ovulazione
  • in molti casi obesità
  • ma soprattutto infertilità
  • l’ovaio policistico crea disturbi anche ai capelli

Inoltre questo disturbo può presentarsi in maniera più o meno acuta, ma soprattutto può presentarsi in momenti già di loro difficili:

  • ovaio policistico e gravidanza

Bisogna a questo punto concentrarsi sulla sintomatologia della sindrome dell’ovaio policistico, svolgere un intervento a livello ormonale può sicuramente aiutare nel ritrovare un buon sollievo da questa condizione.

Sotto questo profilo, esistono alcune piante naturali, integratori o altre terapie alternative che riescono a venire in nostro soccorso.

Tenente sempre in mente, comunque, di consultarvi con un professionista prima di assumere qualsiasi rimedio naturale.

Cominciamo con il parlare prima di tutto di erbe ed estratti naturali che potranno aiutarci a lottare con i sintomi della sindrome da ovaio policistico.

Di seguito una breve lista di sostanze naturali occorrenti per la Cura ed il Rimedio per la sindrome da Ovaio Policistico, utilizzate da me attraverso l’applicazione del mio Metodo Kinesiologico “K+”.

Sostanze naturali per la cura dell’Ovaio Policistico

  • La Dioscorea Villosa: è una radice che ha al suo interno buone quantità di fitoestrogeni questi molto utili anche per le signore già in menopausa.
    Uno dei punti di importanti di questa radice, però, è il contenuto di diosgenina, una sorta di progesterone che può rendere regolare la produzione di ormoni e quindi contrastare l’ovaio policistico.
  • La Palmetta della Florida: molto utile contro la sindrome da ovaio policistico insieme a tutti sintomi in relazione ad esso, blocca completamente la produzione degli ormoni maschili, dando una regolarizzazione degli squilibri ormonali.
  • Enotera: conosciamo molto bene le proprietà dell’olio che si ricavano da questa pianta, che è anche detta la primula notturna.
    L’enotera, tra le molte altre potenzialità, è utile a bloccare i disturbi legati alla sindrome dell’ovaio policistico, come per i problemi di acne o può essere anche un rimedio per un ciclo mestruale irregolare.
  • L’Agnocasto: da questa pianta quest’estratto prende un ruolo fondamentale nel trattare alcune delle molteplici sintomatologie inerenti alla sindrome dell’ovaio policistico.
    Notevolmente per tutto quello che riguarda la presenza di squilibri ormonali.
    Uno squilibrio degli ormoni nelle persone che soffrono di questa sindrome da ovaio policistico o micropolicistico, si approccia molto spesso in una tensione mammaria, mancanza dell’ovulazione e con cicli mestruali irregolari.
    Gli ormoni che sono interessati dal fenomeno includono estrogeni, progesterone, e prolattina.
    l’Agnocasto nella maggior parte dei casi occorre a riportare i livelli di alterazione della prolattina, ma è anche utile per il trattamento dell’infertilità oppure per migliorare la regolarità del ciclo mestruale.
  • L’inositolo: le sostanze contenute nell’inositolo sono nella maggior parte dei casi convertite in fosfati di inositolo, costituiti a loro volta da una molecola molto attiva presente nelle membrane delle nostre cellule, come trasportatore di messaggeri (occorrono a modulare l’attività cellulare).
    L’inositolo è essenziale per una seri di motivi:
    Produce la lecitina, una molecola che è attiva nel trasportare i lipidi, i grassi, dal nostro fegato alle cellule che contribuiscono a ridurre notevolmente il contenuto dei grassi nel sangue, dando protezione così ai vasi sanguigni.
    Contrasta la spermatogenesi, una carenza di inositolo causa una scarsa maturazione degli spermatozoi.
    – contrasta la concentrazione nel sangue e nel fegato del colesterolo e dei trigliceridi.
    – L’integrazione di questa molecola è strettamente inoltre riservata soprattutto a chi può manifestare sintomi da carenza o a volte in alcune condizioni: nervosismo e depressione con il sopraggiungere della primavera, accumulo di grassi nel fegato oppure steatosi epatica, eccesso di colesterolo.

Rimedi e Cura Ovaio Policistico a Milano e Torino con Massimiliano Sciannanteno e Metodo K+, contattami per ulteriori specifiche senza impegno.

KINESIOLOGIA - METODO K+

di Massimiliano Sciannanteno

P.I: 11098920017

GDPR

CONTATTAMI ORA

Per qualsiasi informazione sulla Kinesiologia Sistematica

SEGUIMI

Seguimi sui principali canali social di Facebook, Youtube ed Instagram

INFO & PRIVACY

Privacy Policy Metodo K+

Cookie Policy